Altamura, La Scuola in movimento

download

SETTIMANA INTERNAZIONALE DEI GIOVANI AL LICEO FEDERICO II DI ALTAMURA

Dal 16 al 22 aprile 2018 si è tenuta la Settimana internazionale dei giovani. È un momento di incontro tra liceali provenienti da diverse nazioni quali Argentina, Israele, Francia, Croazia, Cina, Germania. Le attività si sono aperte con un momento di accoglienza all’interno dell’auditorium del liceo, al quale sono seguiti spettacoli, conferenze e concorsi accomunati dal tema “la Metamorfosi”. Durante tutta la settimana è stata concessa ai ragazzi ospitati la possibilità di visitare i luoghi caratteristici del nostro territorio. Al termine di tutte le attività c’è stato un momento di festa e di saluto. La possibilità più grande, però, è stata offerta a tutti noi poiché abbiamo potuto vivere uno dei più edificanti scambi culturali possibili, fatto sia di momenti di serietà ma anche di attività extrascolastiche.

LICEO IN ASCOLTO: CONFERENZE SULLE METAMORFOSI

Il Liceo Scientifico e Linguistico Federico II di Svevia di Altamura prepara ogni anno un evento importante: la settimana internazionale dei giovani. Il tema scelto è stato quello delle metamorfosi. Per prepararci a questo momento sono state organizzati degli incontri propedeutici sui vari argomenti. Il ciclo di conferenze, intitolato: Metamorfosi, dal mito alle neuroscienze, ha avuto inizio il 20 febbraio presso il museo archeologico di Altamura. L’ospite, dott.ssa Fanelli, specializzata in ginecologia, ha affrontato il tema dal titolo Dall’utero ai banchi di scuola: lo sviluppo fetale può influenzare le future capacità cognitive? Attraverso le sue parole, siamo venuti a conoscenza delle malattie che influiscono sull’apprendimento del bambino. Il 20 marzo, siamo ritornati al Museo per il secondo incontro Apicio, antica cucina romana presentato dalla prof.ssa Federica Introna che ci ha permesso di inoltrarci nella cucina gastronomica romana e riscoprire piacevolmente le nostre origini culinarie. L’11 aprile si è tenuto all’interno della Biblioteca del nostro liceo l’incontro dal titolo Le Metamorfosi di Kafka affrontato dallo scrittore germanista, prof. Ugo Rubini. Tramite i suoi studi ha esposto un excursus sulla vita di Kafka con foto e documenti inediti.

METAMORFOSI: SAVE THE CHANGE

Una delle più importanti iniziative inerenti alla settimana internazionale è stata lo spettacolo teatrale ideato dalla prof.ssa Caterina Colonna “Metamorfosi: save the change”. Lo spettacolo si è svolto il giorno 19 aprile presso lo storico “Teatro Mercadante”. L’ elevata affluenza, soprattutto da parte dei ragazzi e dei professori stranieri, che hanno ben apprezzato la rappresentazione dei nostri ragazzi, ha denotato il grande successo dello spettacolo valorizzando tutto il lavoro fatto da questi studenti che si sono impegnati al massimo in preparazione a questa prima messa in scena. Il contenuto è ampio, ricco di temi e spazia dalla tragica metamorfosi di Dafne alla trasformazione in scarafaggio di Gregor Samsa fino ad arrivare all’ annichilimento del dualismo intrinseco alla natura umana incarnato da Dr.  Jackyll e Mr. Hyde. In questo modo vengono riuniti filoni narrativi differenti ma che allo stesso tempo sono conformi all’ idea di una vita in continua evoluzione e di conseguenza soggetta ad una continua metamorfosi. Il prossimo spettacolo si terrà nuovamente al teatro mercadante il giorno 25 maggio. Vi aspettiamo.

SCUOLE IN PIAZZA PER LA PACE IN SIRIA

Il giorno 4 maggio 2018si è svolta, presso Port’Alba, la manifestazione per sensibilizzare gli studenti alla sgradevole situazione della guerra in Siria. I temi affrontati sono le cause ed effetti della guerra. Le cause sono sostanzialmente economiche in quanto la Siria presenta enormi giacimenti di petrolio e metano. Le conseguenze sono principalmente a danno della popolazione siriana che è inerme di fronte alle circostanze. In 7 anni ci sono stati circa 350000 morti. Durante la manifestazione sono stati intervistati i due professori referenti: Patrizia Virgintino e Giuseppe D’Ambrosio. Il professor D’Ambrosio ricorda il fatto che in questa guerra sono coinvolte diverse nazioni tra cui: Cina, USA, Russia, Iran, Israele, Turchia; l’Italia non partecipa attivamente al conflitto perché secondo l’articolo 11 della Costituzione italiana ripudia la guerra. In questo conflitto sono stati violati i diritti umani in quanto presente l’uso di armi chimiche. La professoressa Virgintino afferma che questa guerra, come tutte le guerre, è ingiusta e lei è nettamente contraria a questa; inoltre anche lei ribadisce alcuni motivi della guerra che sono principalmente economici e geografici

Commenti

Commenti