ALTAMURA, SERATA DA SOGNO TRA MUSICA DANZA E SPETTACOLO

fotogruppo-2017
L’emozione di vivere una serata da sogno, quasi d’altri tempi e con sapore “retrò”. Ad Altamura, nella sala ricevimenti “Masseria San Giovanni – Luoghi di Pitti” dei fratelli Moramarco è andato in scena “Il sogno di un valzer”, riproposizione del Gran Ballo delle Debuttanti delle corti europee con una differenza fondamentale: tutto è riletto in chiave moderna. Niente di aristocratico. Le 11 protagoniste sono ragazze comuni, con un sogno nel cassetto e l’entusiasmo di vivere una serata unica, vestite in modo incantevole da stilisti affermati e accompagnate da cavalieri, mentre tutto intorno è stato musica, danza e canto con vari momenti artistici.
 
Ha suonato l’Orchestra dei giovani talenti di Taranto, diretta dal maestro Vince Tempera, nome importante del panorama musicale, che quest’anno tornerà a dirigere al Festival di Sanremo.
 
E’ molto soddisfatta per la riuscita dell’evento l’ideatrice e coordinatrice, Maria Giovanna Labruna, che da quattro anni crede in questa formula che mette insieme talenti e professionisti, cultura e spettacolo e si alimenta della voglia di sognare di ragazze e ragazzi. Dopo Bari e Matera, Altamura. La serata è stata condotta dalla stessa Labruna insieme a Cinzia Tattini e Fabio De Nunzio. Tanti i momenti artistici con le esibizioni della talentuosa ballerina tarantina Roberta Di Laura, del fisarmonicista lucano Mimmo Cavallo, del tenore Gianni Mazzone, del soprano Vincenza Adorante e dei ballerini di Asd Acquaviva Dance. Momento moda con una sfilata della top model Ilaria Petruccelli.
 
La giuria ha decretato vincitrice Marina Lagreca, 23enne di Altamura, premiata dal sindaco Giacinto Forte. Non è un concorso di bellezza né per vincere soldi. Le doti richieste: eleganza, spontaneità ed anche il coinvolgimento emotivo. Tutte sono state protagoniste allo stesso modo perché il loro scopo era quello di vivere una serata da sogno e, davvero, l’importante è stato partecipare ed emozionarsi. E’ un’esperienza indimenticabile e non hanno voluto mancare le vincitrici della prima e della terza edizione, Doralisa Campanella ed Angela Matera.
 
Tante emozioni ed anche lacrime per una serata memorabile con le varie uscite delle partecipanti e dei cavalieri, attentamente osservati dalla giuria e dal pubblico, tra le arcate della Masseria San Giovanni – I Luoghi di Pitti, luogo ideale che ha rappresentato la migliore cornice per dare sostanza al sogno.
 
All’evento hanno partecipato tanti professionisti: le ragazze sono state vestite con grande eleganza e grazia dalla stilista di Grottaglie, Annamaria Patronella; così come impeccabili sono stati i cavalieri, affidati all’esperienza sartoriale di Antonio Indiveri. Partner dell’evento è stata la scuola “ISFOV Alessandro Volta” di Altamura: il direttore Vincenzo Calò ha consentito la partecipazione di 24 allieve delle classi di estetista e parrucchiera che hanno coadiuvato la docente di make-up Maria Teresa Mileo, ispiratrice del “mood” delle debuttanti. Altre collaborazioni importanti: l’atelier Dora Crea di Santeramo in Colle, la creatrice di eventi Maria Carmen Martorana, la hair-stylist Mirella Fusaro, la scultrice di gioielli Maria Milici e la pittrice Patrizia Pugliese; così come fondamentale è stato l’apporto fornito in maniera costante dai fratelli Moramarco. Tanti nomi anche nella Giuria fra autorità politiche (il sindaco Forte, l’onorevole Liliana Ventricelli, l’assessore Agnese Lorè), giornalisti (Felice Griesi e Gianni Mercadante), lo stilista Roberto Guarducci, imprenditrici (Rosanna Galantucci e Lucia Forte), il conduttore di Radionorba Mauro Dalsogno, il modello Sante Clemente, ecc. Durante l’evento è stato realizzato uno “shooting” fotografico a cura di Max Arcano e del gruppo ArtPhotography: la serata, quindi, rivivrà in tantissimi scatti d’autore. 

Grande stile anche negli accessori floreali, curati da Artesia Wedding Art.

 
All’evento è stata abbinata una lotteria di solidarietà per una buona causa solidale, l’esperienza meritoria di volontariato della onlus “Una stanza per un sorriso”, rappresentata dalla presidente Rosanna Galantucci e da tante volontarie (estetiste, parrucchiere, psicologhe e nutrizioniste) che operano all’Ospedale della Murgia “Fabio Perinei” di Altamura, presso il reparto di Oncologia, per aiutare le pazienti a migliorare il proprio aspetto fisico con trucchi, parrucche, trattamente estetici. Obiettivo: infondere benessere per dare più forza alla terapia medica.
 
Positiva la partecipazione di pubblico, nonostante le avversità atmosferiche che già avevano causato il rinvio dalla data inizialmente prevista (7 gennaio) a domenica 15 gennaio.

Commenti

Commenti