ALTAMURA,IN SCENA UN NUOVO UMANESIMO

CAM01926

Domenica scorsa presso il teatro Mercadante è stato rappresentato lo spettacolo “Verso un nuovo Umanesimo”.

Ad aprire il sipario sono stati i rappresentanti delle diverse Associazioni che hanno contribuito alla realizzazione di esso: in primis il Consorzio fondatore e proprietario del teatro; poi, l’Associazione civica “S.Mercadante” fondata nel lontano 1949; a seguire, l’ “Archeoclub d’Italia” gruppo nazionale di ricerca musicale; ancora, l’Associazione musicale ludica e teatrale “Amlet”.

Il varietà, i cui protagonisti sono stati Marcello Vitale (voce), Gianni Amoruso (poeta), Francesco M. Sette (percussioni) e Enzo Granella (chitarra e voce), è stato presentato come il primo di una lunga serie: tutti prefissati a far divertire e intrattenere il pubblico senza fini di lucro, data l’appartenenza del Consorzio all’Associazione ONLUS.

Misto tra canto, musica e recitazione, lo spettacolo era mirato a coinvolgere la gente sin da subito: gli stessi protagonisti, dal palcoscenico, hanno creato un vero e proprio “teatro nel teatro” ponendo domande al pubblico, riflessioni e animando il tutto con canti e poesie. Questo perché, come sottolinea Marcello Vitale, il pubblico non deve rivestire il solo ruolo di spettatore ma essere un effettivo ‘spettAttore’: <<E’ la libertà vista non come uno spazio aperto o libero, bensì libertà è partecipazione>>.

MARIA BRUNO

Commenti

Commenti