Andria,“Mariniamo la scuola” col vento in poppa…

IMG-20180410-WA0027
Il progetto “mariniamo la scuola” ( a scuola di vela nel rispetto dell’ambiente), giunge alla terza edizione.
La scuola media capofila, JANNUZZI-MONS. Di Donna di Andria,ha  iniziato il percorso con gli alunni diversamente abili,
Le scuole partecipanti all’iniziativa, quest’anno sono la scuola media Baldassarre, già veterana del progetto e l’IIss A. Moro di Trani, che approda per la prima volta, quest’anno.
L’iniziativa che avvicina al navigare per mare si arricchisce ogni anno di nuovi contenuti. Il corso di vela dunque, nel rispetto dell’ambiente marino, si ripeterà in collaborazione con la lega ambiente di Trani e gli armatori della lega navale e della darsena comunale di Trani.
Quest’anno si parte per davvero col vento in poppa.
Ad inaugurare il progetto ieri mattina in un auditorium gremito , un velista noto, VALERIO GALATI di Trani, che da qualche anno veste la maglia del tricolore e partecipa a prestigiose regate internazionali.
Pur giovanissimo, Valerio ha raccontato la sua vita di atleta velista e studente, narrando di bellissime avventure ed entusiasmanti regate che lo hanno portato a vestire la maglia della nazionale italiana.
Alla manifestazione in rappresentanza dell’Amministrazione comunale di Andria l’assessore allo sport Michele Lopetuso ricevuto dal dirigente scolastico Lilla Bruno.
Successivamente, a cura della lega ambiente di Trani, incontri ed esperienze di vita per mettere al corrente i nostri alunni del danneggiamento del mare, della flora e della fauna marina, a causa dell’inquinamento, dovuti alla presenza di macro e micro plastiche. Le scuole coinvolte, quindi, parteciperanno attivamente alla pulizia delle spiagge, prevista per il 26 maggio p.v.
Il progetto quindi sensibilizza la popolazione scolastica a comportamenti utili e virtuosi, per preservare il nostro mare pulito e cristallino, per splendide giornate da vivere, tutti insieme, a bordo di una incantevole barca a vela(quando possibile) o semplicemente guardando sulla spiaggia il suo orizzonte.
Dunque, di nuovo tutti a bordo!!!
Con gli alunni protagonisti di un’altra incredibile esperienza.

Commenti

Commenti