Bari: “La Parsimonia dell’acqua” nel Palazzo di AQP gli annaffiatoi d’artista





0b545e27-a356-4ae6-9ff2-8d8d3816768c

Dal 19 settembre al 9 ottobre nella sede di Acquedotto Pugliese la mostra a cura di Cintya Concari & Roberto Marcatti, H2O Milano Associazione no profit, in collaborazione con la Bottega Branca Umili e creativi, semplici eppur complessi, gli annaffiatoi d’artista da martedì 19 settembre saranno protagonisti nel Palazzo barese di Acquedotto Pugliese di una mostra carica di significati. Alle 11 sarà infatti inaugurata “La Parsimonia dell’acqua” a cura di Cintya Concari & Roberto Marcatti, H2O Milano Associazione no profit, in collaborazione con la Bottega Branca, reduce dalla prima tappa ad agosto nelle Scuderie di Palazzo Gallone a Tricase. Ventotto opere di artisti nazionali e internazionali che raccontano le tante declinazioni di questo strumento. Tutte diverse, con un messaggio comune: la creatività non significa in realtà creazione ma piuttosto reinterpretazione, riuso e capacità di rimescolare le carte. La mostra, ad ingresso libero e gratuito, sarà aperta tutti i giorni fino al 9 ottobre: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 19, il sabato e la domenica dalle 10 alle 12.30.

“La Parsimonia dell’acqua” dimostra plasticamente le virtù dell’annaffiatoio e invita gli osservatori a farle loro. È capace di trattenere l’acqua, senza perderne una goccia, e all’occorrenza di distribuirla armoniosamente sulla terra dando origine alla vita. Strumento umile, alla portata di tutti, attraverso la sua semplicità rivela il senso profondo del nostro tempo: la necessità di aver cura degli elementi base della vita.

Le prossime tappe programmate dal Polo Biblio Museale della Regione Puglia, partner del progetto: Biblioteca Acclavio di Taranto, dal 18 ottobre (inaugurazione alle 17.00) al 3 novembre; Museo Ribezzo di Brindisi; Biblioteca Magna Capitana di Foggia; Museo Castromediano di Lecce. Ingresso gratuito.

Commenti

Commenti


Condividi