Bari,LA SALUTE È MADE IN SUD, LA LOTTA AL TUMORE DEL PANCREAS PARLA PUGLIESE





21 NOV GIORNATA MONDIALE LOTTA TUMORE PANCREAS

Batte un cuore pugliese nell’Associazione Unipancreas Onlus ed è per questo che il 21 novembre, in occasione della GIORNATA MONDIALE DEL TUMORE AL PANCREAS, i riflettori saranno puntati su Bari.

Le famiglie preoccupate e i pazienti, affetti da uno dei tumori più rapidi e pericolosi, troveranno una risposta alle loro mille preoccupate domande. Sarà, infatti, aperto a tutti e a partecipazione gratuita il Workshop organizzato da Unipancreas unitamente alla Condotta Slow Food delle Murge che si terrà giovedì 21 novembre ore 18.30 – 21, al Grand Hotel delle Nazioni di Bari sul Lungomare Nazario Sauro n. 4.

Sorpresi per l’inatteso abbinamento fra gli appassionati di tipicità di Slow Food e l’associazione Unipancreas? Fra i pochissimi passi in avanti di questi decenni nella lotta contro la temibile patologia c’è una sola certezza: la prevenzione si fa a tavola e in palestra! E la cura per chi, purtroppo, si è già ammalato? La ricerca avanza e per Unipancreas, che ha sede a Verona, dopo le azioni in Veneto e Lazio, la Puglia è una tappa di importanza strategica. Il Tacco d’Italia ha il triste record della obesità a livello nazionale. Qui, però, abbonda anche la generosità. Il numero dedicato PRONTO PANCREAS 045-4858022, nato quattro mesi fa, è stato donato dall’azienda Tecnodigital di Altamura. A ciò si aggiunge che il noto professionista che risponde al telefono, per aiutare chi vuol saperne di più del tumore al pancreas, è il lucano dott. Raffaele Pezzilli, già presidente dell’Associazione Italiana Studio Pancreas (AISP).

In occasione del 21 novembre, Giornata Mondiale del Tumore al Pancreas, a Bari tante associazioni saranno alleate: Il Sogno di Arlecchinol’A.P.O. (Associazione Prevenzione Oncologica) Puglia Onlus insieme a Unipancreas e Slow Food Condotta delle Murge. Molto forte anche il segnale da parte delle istituzioni: parteciperanno il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e il sindaco di Bari Antonio Decaro. Nel mondo accademico, fra gli altri, segnaliamo la partecipazione del prof. Loreto Gesualdo direttore della Scuola di Medicina dell’Università di Bari.

 

 

 

 

Commenti

Commenti


Condividi