CASTRì DI LECCE,“PREMIO CIVETTA”, LA SECONDA EDIZIONE

Locandina 2

Torna a Castrì di Lecce la serata del“Premio Civetta”, riconoscimento ideato dall’associazione “La Civetta” che si avvale del sostegno del Comune di Castrìe della direzione artistica del giornalista del Tg2 Vito Bruno.

Appuntamento sabato 8 settembre alle 21 in piazza dei Caduti, dove ad essere premiati saranno Lele, vincitore della sezione “Nuove Proposte” di Sanremo 2017, la pianista Beatrice Rana, l’inviata di guerra e capo dell’ufficio di corrispondenza Rai da Istanbul Lucia Goracci, il giornalista di Raitre e inviato di “Chi l’ha visto?” Francesco Paolo Del Re. Premio Solidarietà, invece, all’associazione “Tria Corda”, mentre Raffaele di Donfrancesco riceverà il Premio Imprenditore.  Premio “Stefano Ingrosso”, inoltre, al miglior studente della scuola secondaria di primo grado di Castrì nell’anno scolastico 2017/2018.

Gran finale di serata con un premio speciale che verrà consegnato ai Boomdabash, band salentina che con il singolo “Stasera non ti dico no”, in duetto conLoredana Bertè,  è stato numero uno su AirPlay a luglio e agosto, disco di platino, sold out in tutti i concerti estivi.

“Il “Premio Civetta” è uno dei progetti con cui il nostro comune  e le sue istituzioni intendono offrire un’occasione di riflessione e confronto sui temi culturali e sociali del nostro tempo”, spiegano congiuntamente il sindaco Andrea De Pascali e Franco Arigliani, presidente dell’associazione “La Civetta”.  “Questo riconoscimento rappresenta dunque per noi e per la nostra comunità un messaggio di speranza,  un esempio del nostro impegno nel tentativo di costruire un futuro positivo e di confronto per la nostra terra”.

Il “Premio Civetta”, come da tradizione, verrà preceduto dalla presentazione di un libro: appuntamento venerdì 7 settembre alle 20.30 presso l’Asilo Vernazza di via Vernazza a Castrì con Al Bano e la sua ultima opera, “Madre mia – L’origine del mio mondo”, edito da Baldini e Castoldi. Introduce l’autore il sindaco Andrea De Pascali, intervista a cura di Vito Bruno e Leda Cesari. Ingresso libero.

Commenti

Commenti