Corato, “ConcorDanza” arte del corpo in movimento

IMMAGINE_COMUNICATO

Sin dall’antichità, la danza è parte dei rituali, preghiera, momento di aggregazione della collettività nelle feste popolari e anche occasione di aggregazione tra persone.

La danza è stata e continua ad essere un’esigenza istintiva dell’uomo per trasmettere i suoi desideri, rappresentare la sua identità culturale, esprimere se stesso e, alla fine, avvicinarsi al divino.

Ma non solo, la stessa è forma d’arte e precisamente “arte del corpo in movimento”,

l’unica arte che si svolge nel tempo e nello spazio.

La danza è appunto una delle arti audiovisive che permette, attraverso il suo linguaggio, perlopiù non verbale di esprimere l’essenza stessa dell’uomo e delle varie culture. Di pari passo l’arte ha interpretato questa esigenza primordiale fino ai tempi contemporanei, partendo dagli antichi graffiti, pitture rupestri, passando per le arti figurative e la scultura, fino ad arrivare alla fotografia e alla rappresentazione in video.

Questo progetto mette in risalto principalmente la danza popolare o tradizionale e folkloristica,insomma, quella parte di questa arte che nasce e viene ballata direttamente dal popolo.

L’idea è quella di mostrare, attraverso i vari scatti, le differenze, ma soprattutto i punti di contatto tra alcuni dei più importanti balli, nonostante le diverse culture e i periodi storici in cui sono nati e si sono sviluppati. Il progetto costituito da foto che rappresentano, per ogni danza popolare, il proprio vettore culturale e artistico.

Ogni scatto ha elementi comuni a tutte le fotografie, che esulano dal ballo in se, presi in prestito dalle restanti arti audiovisive, quali il cinema e il teatro.

Il materiale fotografico sarà corredato da un video che parafraserà le varie immagini

approfondendo, attraverso esperti del settore, i punti chiave del progetto.

La finalità che vogliamo mostrare è rappresentato dal legame che esistente tra le varie danze nella loro diversa origine ma anche il legame tra le varie arti che abbiamo rappresentato negli scatti.

Mangione Roberto e Sardone Glauco sono ideatori e promotori del progetto “ConcorDanza” che prevede un’esposizione fotografica di 6 danze, basata sulle danze popolari e folkloristiche del mondo e sarà corredata da un video che parafraserà le varie immagini, approfondendo, attraverso esperti del settore, i punti chiave del progetto.

L’esposizione del progetto “ConcorDanza” avverrà nelle Sale Nobili di Palazzo Gioia di Corato (BA) dal 14 Aprile 2018 alle ore 20.30 giornata inaugurale

La mostra sarà gratuita ed aperta al pubblico dal 14 Aprile 2018 al 27 Maggio 2018 nei giorni Venerdì e Sabato di ogni settimana, dalle ore 18.30 alle ore 22.00, e la Domenica dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 18.30 alle 22.00.

Nel giorno d’inaugurazione della mostra, i ballerini professionisti di varie nazionalità che hanno partecipato alla realizzazione del progetto si esibiranno all’interno del Palazzo Gioia.

Per la realizzazione dell’immagine di copertina del progetto “ConcorDanza”, scattata presso il Teatro Curci di Barletta, sono intervenuti 2 Maestri/Ballerini (Valeriia Belozerova e Oreste Alitto) che hanno partecipato al programma televisivo Ballando con le Stelle.

 

Commenti

Commenti