Molfetta: Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi: i nomi degli eletti





67634789-322f-4cee-a84b-a0087f328712-5a37df96f0afb6b3361cb0152d675782-2a8eb5529966bcaec8626386b44a193d

Eletto il Consiglio comunale delle ragazze e dei ragazzi, L’obiettivo è rendere partecipi i bambini della vita della città, promuovendone la partecipazione alla vita politica ed amministrativa. Nelle prossime settimane, nell’Aula consiliare di Palazzo Giovene, si terrà la seduta di insediamento a seguito della quale saranno nominati, con il criterio del maggior numero dei voti ottenuti, il Sindaco e il Presidente del Consiglio comunale.

Entrano in Consiglio: Emanuela Guarino (Don Cosmo Azzollini), Antonio Albanese (Carnicella), Alfredo Cagnetta (Giaquinto), Federica De Bari (Giaquinto), Myriam De Felice (Scardigno), Antonio De Palma (Valente), Melissa Uva (Savio), Delia Centrone (Savio), Corrado Consiglio (Savio), Paolo De Robertis (Savio), Dambre Asmao (Manzoni), Sonia Bellifemmine (Cozzoli), Francesco De Candia (Poli), Rossella Guarino (Poli), Luca Pisani (Poli), Giada Azzollini (Poli), Aurora De Palma (Battisti), Silvia Panunzio (Levante) Micaela Puentedura (Pascoli) Ilario Cantatore (Pascoli), Emma Mongelli (San Giovanni Bosco), Samuele Amato (Zagami), Anna De Ceglie (Zagami), Aurora Turci (Santomauro), Gabriel Ayroldi (Santomauro).

Entrano in Giunta: Mikita Anufyieu (Poli), Gaia Resta (Don Cosmo Azzollini), Andrea De Candia (Savio), Irene De Tullio (Poli), Ludovico De Nicolò (Battisti), Sergio De Gennaro (Pascoli), Mattia Magarelli (Santomauro), Paola De Gioia (Santomauro).

«Come ho già avuto modo di dire in altre occasioni è importante – il commento del Sindaco, Tommaso Minervini - assumere da piccoli la consapevolezza di essere cittadini con diritti e doveri; comprendere i meccanismi della vita pubblica per diventare adulti in grado di scegliere. Auguro a questi giovanissimi cittadini di vivere una splendida esperienza formativa».

«I miei più sinceri auguri – aggiunge il Presidente del Consiglio comunale, Robert Amato - vanno alle studentesse e agli studenti eletti. A voi vanno i miei complimenti più sentiti per aver accettato con entusiasmo questa esperienza, di aver profuso il massimo impegno con idee e proposte che hanno fatto breccia in tutto il copro elettorale studentesco che vi ha eletti.
Un grazie sentito a tutte le docenti e i dirigenti scolastici che con passione hanno seguito questo progetto collaborando assiduamente con la Presidenza del Consiglio comunale, un grande grazie a tutti i dirigenti scolastici per l’ampia disponibilità offerta.
Sono certo che – continua – insieme, istituzioni, scuola e genitori si possano supportare i neo eletti al fine di educare i ragazzi alla rappresentanza democratica, alla partecipazione ed all’impegno politico, contribuire ad approfondire la conoscenza che i ragazzi hanno della propria città, far conoscere ai ragazzi il funzionamento della macchina comunale, attraverso un rapporto diretto con essa, far vivere ai ragazzi un’esperienza educativa che li renda protagonisti della vita democratica del territorio, garantire occasioni in cui trovino espressione e considerazione le idee dei ragazzi, offrendo a noi amministratori l’opportunità di conoscere il loro punto di vista sulla vita dei giovani in città, proporre idee e/o predisporre progetti utili per la comunità, da approvare e sottoporre all’Amministrazione comunale, con l’impegno a seguirne l’iter di realizzazione. Ringrazio anche i colleghi, assessore alle politiche gioanile, Caterina Roselli, e presidente della commissione pubblica istruzione, Giacomo Salvemini, per aver condiviso il progetto e di tutti i consiglieri comunali, Sindaco e Assessori di questa città».

Commenti

Commenti


Condividi