Puglia Cake Festival 2016: squarcio di gusto e colore senza tempo

pugliacakefestival13

Mancavano solo i saltelli del “bianconiglio” e l’ironia dello “stregatto” per rendere Palazzo San Giorgio – a Trani –  “Paese delle Meraviglie”. La sensazione immediata, varcando la soglia del Puglia Cake Festival, è stata tuffarsi in un tempo parallelo dove gli orologi, incredibilmente, smettono di funzionare ed effluvi sonori di mattarelli, aerografi, scalpelli, pennelli, mestoli, planetarie e fornelli partono all’impazzata verso la creazione di autentiche opere d’arte. L’ospite del Puglia Cake Festival, nelle giornate 23 e 24 aprile, è stato letteralmente invaso da colore, energia, sapienza e professionalità. Tanti camici bianchi e neri impegnati nel tradurre in zucchero, e non solo, una creatività senza confini, sullo sfondo di un’elegante e raffinata cornice. Un tangibile successo, frutto dell’ instancabile e ardente cake designer, Annalisa Stillavato, che ha voluto, tenacemente,  aprire una finestra sul magico mondo del cake design e del food. L’evento,  patrocinato FIAB – Federazione Italiana Arte Bianca – e Città dell’Infanzia, con la preziosa collaborazione tecnica di Marluna Service, ha vantato presenze di valenza nazionale e internazionale come Sara e Serena Sardone, campionesse mondiali di Cake Design  e la loro scuola “Sugar & More”, con la partecipazione di Mario Romani e Nicola Giotti, “Cerart” di Nico Calamita,  workshop e demo live no-stop del gruppo FIAB,  “Cake & Cake” di Vito Boccia, “Presta & Camelia”, “Millenio” di Federica Bisceglia, “Yogo e la strega dello zucchero”; per la sezione food & showcooking :  “Galena Chef Academy”, “Butterflyair School” di Giovanni  Zagaria, “Grandi Molini Italiani & Vitamill” – I professionisti delle farine, “Bem Viver” – Gastronomia biologica, vegetariana e vegana, “Portoghese” – Pasticceria salutistica di Gaetano Portoghese, “Annamaria Ieva” e il suo Terzo Cicettario, Elena Di Sacco – delegata pasticceria FIAB gluten-free, Roberto Emmanuele, Presidente FIAB con il suo “sposalizio in cucina tra Piemonte e Puglia”, Nico Carlucci – tecnico di panificazione “alla scoperta del mondo della lievitazione e delle farine alternative”, il momento dedicato ai bambini e al recupero della tradizione con Isabella Iannetti e Angela Natale, le mamme Vanna Di Lernia,  Grazia Di Lernia ed Elisa Corcelli – Città dell’Infanzia e Pasticceria FIAB, Gigi Rana – chef pugliese con il suo “Tropico del Cancro dal mare fino all’entroterra”. Come non menzionare il “Cake Mapping”,  sinergia di colori, musica, geometrie e immagini che hanno conferito a questa esplosione di gusto una carica suggestiva senza precedenti. Infine, il momento più emozionante con la premiazione delle due vincitrici : Adriana Scaringi, che si riconferma vincitrice per il “contest professionisti”, e Mariana Frascella, vincitrice per il “contest dilettanti”. Il territorio pugliese torna a far parlare di sé grazie all’eccellenza di settore che, prepotentemente, urla un’ identità fatta di incroci tra antichi sapori e innovazione seguendo la linea cardiaca della passione. Quando, poi, tutto si mescola con allegria e l’umiltà di chi crede in un sogno, in quel momento possiamo, davvero, decretare una duplice vittoria. Grazie al Puglia Cake Festival 2016 per aver creato uno squarcio di colore ed energia che appone una ciliegina di “onore” alla straordinaria torta chiamata “Puglia”.  ”Cucina non è mangiare. È molto, molto di più. Cucina è poesia.” (Heinz Beck)

 

Commenti

Commenti