Trani, questa sera Calici di San Lorenzo

calici-di-vino

È in arrivo a Trani la notte magica di “Calice di san Lorenzo”. I prodotti pugliesi tra i migliori d’Italia questa sera a Trani.

L’appuntamento con la terza edizione di “Calice di san Lorenzo” è per questa sera, giovedì 10 agosto a partire dalle 19.30 in piazza Trieste.

È stato Davide Laraia, presidente dell’associazione Cibus di vinum, a presentare l’evento “Calice di san Lorenzo”.

«Quest’anno – ha detto Laraia -, con le nuove e più stringenti norme sulla sicurezza, è stato più difficile organizzare l’evento. Ringrazio per il supporto l’Associazione nazionale della polizia di Stato (che sarà presente all’evento, per garantire la sicurezza, insieme all’Oer, Operatori emergenza radio) e i responsabili della polizia di Stato. L’obiettivo della manifestazione è far conoscere a tutti i prodotti pugliesi, che non hanno nulla da invidiare a quelli delle altre regioni».

Lo ha confermato Rudy Rinaldi, dell’Aspi, Associazione della sommellerie professionale italiana: «I prodotti pugliesi sono tra i migliori d’Italia, e con questo evento verranno sponsorizzati. Speriamo in proficue collaborazioni future tra noi e Cibus di vinum».

Due i tipi di ticket che sarà possibile acquistare: il kit classico (calice, cinque degustazioni di vino, taralli, due degustazioni gastronomiche e ticket sconto fast-food presso Peschef); il kit premium, a numero limitato, con l’aggiunta di due degustazioni “top” presentate da Aspi (Chianti riserve e una selezione di vini pugliesi pluripremiati). Saranno presenti Sweets and drinks di Bisceglie, con i vini delle aziende agricole Parrilla e Conti Zecca, il consorzio Vini Manduria, le cantine Lanzolla e Tollo e la vinicola Manzulli; Cibus di vinum con una selezione di vini delle aziende agricole Bonfitto e Vespa Vignaioli.

Le altre cantine presenti con i propri vini di alta qualità saranno: Strada dei vini doc di Castel del Monte; Vini La Torretta, di Manduria; Cantine Triconza, di Ortanova; Cantine della Bardulia, di Barletta; Cantine Pirro, di Troia; Cantine Botta, di Trani; Calice vini, di Corato; Cantina Casa Primis, di Stornarella; Antica Enotria, di Cerignola; Torre Quarto, di Cerignola.

Le degustazioni saranno a cura di: Caseificio di Gemiti Vito, di Trani, Pasticceria T.M., di Trani; Tentazioni Pugliesi, di Trani; Oro di Trani; Cremeria Paradiso, di Trani.

“Calice di san Lorenzo” sarà anche una serata di solidarietà. Infatti, tra gli organizzatori dell’evento c’è anche la Fidas, Federazione italiana donatori sangue. Nel corso della conferenza stampa, ha preso la parola Rosita Orlandi, presidente della Federazione pugliese donatori sangue: «È un’estate complicata dal punto di vista delle donazioni. Non posso che ringraziare l’associazione Cibus di vinum per questo evento che sensibilizzerà tantissima gente. Le persone vanno educate alla cultura della donazione del sangue, e non possiamo mai abbassare la guardia».

A porgere i saluti dell’amministrazione prima della conferenza stampa, l’assessore Debora Ciliento, dovuta andare via per impegni istituzionali.

L’evento è patrocinato dall’Assessorato alle risorse agroalimentari della Regione Puglia, dal Comune di Trani, dal Comune di Acquaviva delle Fonti, da Confindustria Bari – Barletta-Andria-Trani.

I dettagli dei vini e le novità della manifestazione sono disponibili sulla pagina Facebook ufficiale dell’evento: www.facebook.com/CalicediSanLorenzo2017/.

Commenti

Commenti