TRIONFANO ERMAL META E FABRIZIO MORO. TERMINA LA 68^ EDIZIONE DEL FESTIVAL DI SANREMO

61189352-880c-4e14-b206-c4d700bf5d5a

Il festival più guardato è giunto al termine. Ultima puntata più che guardata, a conferma degli ascolti record della 68^ edizione.

La sala stampa del Palafiori è stata totalmente coinvolta in un vero e proprio concerto, partecipando attivamente con commenti e scherzi alla gara canora.
Subito rivelati tramite comunicati stampa i vincitori dei premi speciali del festival.
Il premio della critica “Mia Martini” è stato assegnato a Ron con la canzone “Almeno pensami”. Il premio della sala stampa “Lucio Dalla” è stato assegnato allo Stato sociale, Max Gazzè e Ermal Meta con Fabrizio Moro. Mentre, il premio “Sergio Endrigo” è stato destinato a Ornella Vanoni. Il premio “Giancarlo Bigazzi” Max Gazzé. Per Ermal Meta e Fabrizio Moro hanno vinto il premio Tim.
Attesa e ansia, aggiudicati i primi tre posti: in ordine, il terzo è stato assegnato ad Annalisa, il secondo allo Stato Sociale ed il primo ad Ermal Meta e Fabrizio Moro.
Pronostici confermati? Votazioni giuste? Delusione per alcuni, fan degli Stato sociale, che volevano il loro trionfo. Al contempo, gioia e applausi per un pezzo importAnte che racconta l’amore, in forma diversa dal consueto.
“Ho trovato un amico” dichiara Moro in conferenza rivolgendosi ad Ermal, ormai amici più che colleghi. La polemica dei giorni scorsi non ha influenzato gli spettatori che hanno apprezzato di gran lunga il loro brano su altri.
“Pensavo di aver fatto un abbonamento al terzo posto, dichiara Ermal, dopo i 2 anni in cui sono arrivato secondo”.
I cantanti, nel pieno degli applausi, hanno lasciato la sala stampa Ariston roof per raggiungere il “Dopofestival”.
Si chiude la 68^ edizione del Festival di Sanremo con la vittoria del brano “Non mi avete fatto niente”. Successo complessivo per il Festival targato Baglioni, Hunziker, Favino.

Commenti

Commenti