Un Libro per Amico

58

“Un libro x Amico” nasce  dal bisogno umano più antico: l’uomo e’ nato non  per essere solo ma per essere affiancato a qualcun altro che lo completa  che, non necessariamente, e’ un altro essere umano nel mio caso è un libro.

La mia passione risale alla mia infanzia, quando uscivo con mia madre e a 5 anni iniziavo ad accoppiare le sillabe dei cartelloni pubblicitari, da lì non mi sono più fermata, ho scoperto il piacere della lettura, leggevo qualsiasi cosa fino a quando mio padre mi porto’ dal direttore della biblioteca comunale del mio paese avendo esaurito tutto ciò che a casa avevo da leggere.

Avevo appena finito la quinta elementare e si avvicinava l’estate che avrei passato con la mia famiglia in campagna, pertanto ero “a corto” di libri. Appena entrai, capii che quello doveva essere il mio posto nei prossimi anni e, con il naso all’insù, iniziai a girare tra gli scaffali impolverati assaporando quell’odore acre del cuoio delle copertine più antiche, mi persi tra quei corridoi e immaginai le storie dei personaggi dei mie libri.

Il primo libro che presi dalla mia biblioteca fu I Promessi Sposi, nonostante lo scetticismo del direttore, visto il livello di quel romanzo, da qui la sua considerazione “Ma sei sicura? Un pò troppo difficile per te!”.

Da quel giorno i libri sono diventati i miei amici, la lettura il mio rifugio, la mia evasione mentale e da quel giorno ho iniziato a vivere un pò le vite dei vari protagonisti; ho visto l’amore di Renzo e Lucia vincere sulla collera di Don Rodrigo, ho conosciuto Il Conte di Montecristo e la sua Mercedes, ho visto volare nel cielo Apollo con il suo carro del Sole, ho sentito l’ira di Zeus scatenarsi sul monte Olimpo, ho gioito con Penelope per il ritorno di Ulisse, ho visto la sofferenza di Dante per la sua Beatrice, ho passeggiato virtualmente nel Giardino dei Finzi-Contini.
Mi sono appassionata nel corso degli anni a tanti autori, ho potuto visitare luoghi che non ho mai visto nella realtà, perché con la lettura, quelle parole stampate su carta, diventano i nostri occhi.
Una volta al mese vi parlerò di un libro fornendo non solo una semplice recensione, ma cercando di trasmettere quello che mi ha lasciato, se ha in qualche maniera ha cambiato il mio pensiero su un qualche argomento, si perché a volte i libri hanno anche il potere di decretare un cambiamento in noi stessi facendo fiorire nuove passioni e interessi.

Pertanto…iniziamo questo viaggio insieme… con “Un libro x Amico”.

Sara Caldara


Commenti

Commenti