Bari, ingente sequestro di sigarette al porto





GdF-sigarette

Ritorna la piaga del contrabbando e ritornano i servizi di controllo da parte della Guardia di finanza finalizzati a contrastare il fenomeno. Infatti i finanzieri  del Comando provinciale di Bari, in collaborazione con funzionari del Servizio antifrode della locale Dogana, nell’ambito delle attività finalizzate al contrasto dei traffici illeciti e alla repressione del contrabbando, hanno sequestrato circa una tonnellata e mezza di tabacchi lavorati esteri.

In particolare, i militari hanno controllato all’interno del porto di Bari, un autoarticolato con targa bulgara, appena sbarcato da una motonave proveniente dalla Grecia, condotto da un cittadino bulgaro 39enne che avrebbe dovuto trasportare scarpe.  Nuterndo dei sospetti, si è deciso di sottoporre il mezzo pesante ad un controllo radiogeno tramite apparecchiatura “silhouette scan” che ha rilevato una difformità strutturale del carico rispetto alla documentazione commerciale esibita. La successiva accurata ispezione del mezzo, infatti, ha portato al rinvenimento dell’ingente quantitativo di sigarette abilmente occultato. Il carico di sigarette, a quel punto, è stato sequestrato mentre il conducente del tir è stato arrestato.

Commenti

Commenti


Condividi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>