Giovinazzo: Proiezione del docufilm “Man Kind Man” di Iacopo Patierno





70X100 CICLOTURISTICA 2021

Tre uomini e due tartarughe. Questi i protagonisti della storia narrata nel docufilm “Man Kind Man” del giovane regista Iacopo Patierno, che sarà proiettato il 28 agosto 2021 a Giovinazzo presso la Vedetta sul Mediterraneo di Giovinazzo (Ba). Realizzato in collaborazione con Rai Cinema, “Man Kind Man” è un manifesto ambientale, che vuole far acquisire a chi lo guarda una consapevolezza nuova o quantomeno a porsi delle domande. Qual è il nostro rapporto con il mare? Perché ne abbiamo bisogno? Quanto siamo legati ai suoi e ai ritmi della natura? Alla proiezione, organizzata in collaborazione con il WWF Puglia, interverranno Cristina Piscitelli, Assessore alla Cultura del Comune di Giovinazzo, Iacopo Patierno, autore del film, Nicolò Carnimeo, Presidente della “Vedetta sul Mediterraneo”, e Lorenzo Scaraggi, giornalista e videomaker. L’incontro, dedicato al tema “Mare e ambiente”, è il primo di tre organizzati dall’associazione “Vedetta sul Mediterraneo” e inseriti nel progetto “Giovinazzo tra Storia e Futuro”, il contenitore promosso dalla Consulta della Cultura del Comune di Giovinazzo nell’ambito dell’estate giovinazzese 2021. Sarà possibile accedere all’evento previa prenotazione, e relativa conferma, inviando un’e-mail a: info@vedettamediterraneo.it Disponibilità di posti in base al limite di capienza previsto dalle norme anti Covid19. Sinossi del FiIm Man Kind Man – che ha ottenuto il premio del pubblico come miglior film al “Biografilm Italia 2021” – è la testimonianza di chi lotta contro un fluire degli eventi che sembra inarrestabile. Due tartarughe marine Caretta Caretta, Penelope e Muzio, dopo essere state ritrovate spiaggiate nel litorale laziale, vengono trasportate d’urgenza nell’ospedale delle tartarughe marine Anton Dohrn di Portici. Mentre le due tartarughe vengono curate, con la speranza di essere liberate in primavera, nel golfo di Napoli, Luca raccoglie della sabbia e cerca di pulirla dalla terra lasciata da una gara di motocross; è la materia con cui realizza i suoi quadri. Una pagaia entra nelle acque cristalline del fiume Sarno. È Aniello che spinge il suo kayak verso i primi scarichi abusivi; Franco contempla il mare e raccoglie due petali di plastica trovati in spiaggia. Associazione Vedetta sul Mediterraneo info@vedettamediterraneo.it

Dati biografici dell’autore

Nato a Vico Equense nel 1982, Iacopo Patierno si laurea al DAMS di Bologna nel 2005. Lavora nel settore cinematografico a livello internazionale affermandosi come montatore, operatore, aiuto regista e regista. Tra le esperienze più significative: aiuto regia del documentario Videocracy (Svezia 2009); regia del documentario We Call It Skweee (Svezia 2009); monta-io del documentario Power to the People (Svezia 2013); riprese della serie televisiva Dai domanda! (Svezia- Italia 2015); assistente alla regia dei documentari Swedish Theory Of Love (Svezia 2015); e The rebel surgeon, (Svezia 2016); regia della serie web Il Teatro fa Bene (Italia 2016) premiata come migliore web serie nofiction dell’anno ai Festival di Miami, Hollywood e Roma; regia del documentario Wiwanana (Italia, 2017), menzione speciale della giuria al Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina; riprese della serie televisiva Dario Fo e Franca Rame: la nostra storia (Rai5, Italia 2017), regia della serie web da 21 episodi Italia Sicilia Gela (Italia, 2019), selezionata al Bellaria Film Festival e premiata al Sicily Web Fest e al The Next International Short Film Festival, a Calcutta, in India e al Minnesota Web Fest. È stata inoltre selezionata ai Festival di Bilbao, Seul, Copenaghen e Londra. I suoi lavori sono stati proiettati nei principali festival internazionali e vinto numerosi premi. Ha diretto la sezione video di www.peopleforplanet.it dal 2018 al 2020, supervisionando la produzione di oltre 300 video. Nel 2021 realizza due documentari; Man Kind Man e Due ma non due.

Commenti

Commenti


Condividi